ILLUSIONI


Curato da Alessia Marchi, promosso da Contemporary Concept e Opera Sublime, l'innovativo progetto “Illusioni” porta in scena in Deutsche Bank un nuovo modo di vivere l'arte e in particolare la bellezza dei preziosi: i gioielli saranno indossati, vissuti, presentati per trasmettere i veri valori che hanno accompagnato la creazione di ciascuna opera, la passione e l'ispirazione dell'artista, la natura trasversale del design, l’incontro di creatività, il sapiente uso di tecniche costruttive e potenzialità segrete di metalli, minerali, tessuti e pellami. Fedele alla sua mission inaugurata alla fine degli anni Settanta con la fondazione di Deutsche Bank Art Collection, come espressione di un impegno verso l’arte e la cultura che da allora ha sempre fatto parte dei suoi valori, la banca tedesca ha scelto, per celebrare i 40 anni della fiera d’arte contemporanea più longeva al mondo, il singolare progetto della designer Simona Tagliaferri che mette in discussione i valori stessi per cui, in un certo senso, sono nate le istituzioni bancarie: l’unicità, il lusso, l’esclusivo, l’oggetto prezioso e il suo contrario più temibile, il falso.

Illusioni è un progetto di Simona Tagliaferri, nato dal secondo passaggio della sua vita professionale, quello «dalla provocazione alla consapevolezza», una riflessione della designer sul mondo, sull’inganno come parte della realtà, dove i concetti di valore e verità sono come rifrazione di un prisma dalle mille sfaccettature, attraverso il quale la luce viene rimandata e amplificata ma con altrettante false «illusioni». «Una riflessione obbligata» spiega l’autrice «dal fatto che mi sentivo schiacciata dal falso, da come stava permeando il mondo. In quel periodo stavo lavorando per un’azienda di gioielli facendo esperimenti con l’acciaio e altri materiali che con il gioiello non erano mai venuti in contatto, era uscire dai binari e riformulare il concetto di gioiello. La mia esperienza sul campo e la sensazione che provavo hanno dato vita a questo progetto». In quel periodo è nata Illusioni il cui comune denominatore è la sperimentazione che Simona Tagliaferri usa per approfondire il concetto di estetismo, oltreché di bellezza e di materia.


© 2017 Contemporary concept art gallery.