© 2017 Contemporary concept art gallery. 

È nata a Burghausen (D) nel 1966. Vive a Bologna. La sua ricerca artistica si interessa del rapporto tra umano e alterità animale o aliena. I suoi lavori sono stati esposti in spazi privati e istituzionali, in Italia e all’estero. Ha collaborato alla realizzazione di spettacoli teatrali e video musicali. E’ autrice, con Roberto Marchesini, del libro “Animal Appeal” (2003). Nel 2005 ha vinto il Premio Maretti della Galleria d’Arte Contemporanea della Repubblica di San Marino.

Karin Andersen

Karin Andersen

 

1966, Burghausen, Germania.

 

mostre personali:

 

2008

Hollow Nature, Studio d'Arte Cannaviello, Milano

Nouvelles études sur le magnétisme animal, Guidi & Schoen Arte Contemporanea, Genova (testo in catalogo di Domenico Quaranta)

 

2007

Stranger (con Christian Rainer), Traffic Gallery, Bergamo (a cura di Claudia Attimonelli)

Passengers, Bürgerzentrum, Burgkirchen a. d. Alz, Germania

 

2006

Zoomanity, PaggeriArte, Sassuolo (a cura di Betta Frigieri e Luca Panaro, in occasione del Festivalfilosofia di Modena)

Z-Movies, Galleria d’Arte Contemporanea della Repubblica di San Marino (a cura di Walter Gasperoni e Alberto Fiz)

Stranger, con Christian Rainer, Galleria De Faveri Arte, Feltre (BL) (a cura di Gianluca Marziani)

 

2005

Imperfect Life, Studio d’Arte Cannaviello, Milano

 

2003

White Project, Galleria Marconi, Cupramarittima

Z-Movie, Nicola Ricci Artecontemporanea, Pietrasanta (a cura di Fabiola Naldi)

 

2002

A trip to Lanimin Paloo, Studio d’Arte Cannaviello, Milano (a cura di Fabiola Naldi, testi in catalogo di Fabiola Naldi, Roberto Marchesini, Roy Menarini)

 

2000

Zoopatia, Galleria Maniero, Roma (testi in catalogo di Roberto Marchesini, Fabiola Naldi, Alessandro Riva, Edoardo Di Mauro)

 

1999

My Girlfriend is an Alien, Studio Cavalieri, Bologna

Vietato ai minori di…, Galleria Marconi, Cupramarittima (a cura di Fabiola Naldi)

 

1993

Karin Andersen, Studio Cristofori, Bologna

Karin Andersen, Placentia Arte, Piacenza

 

1992

Stars, Il Campo delle Fragole, Bologna (a cura di Claudia Colasanti Canovi)

 

mostre collettive:

 

2008

AKA, Traffic Gallery, Bergamo (a cura di Claudia Attimonelli)

De Rerum Digitalis, Fortezza da Basso, Firenze (a cura di Giovanni Cervi)

Plan B, Nordic artists urban environmental art project, area urbana di Bologna centro (a cura di Kuten association)

Il Drago di Giorgio, LAB 610 XL, Sovramonte / Servo (BL), a cura di Viviana Siviero e Alberto Zanchetta

Visioni, Studio Keller Architettura, Napoli (a cura di Paolo Insolera e Case Aperte)

Do You Nomi? A group exhibition celebrating the art of Klaus Nomi, Strychnin Gallery, Berlin (a cura di Giovanni Cervi)

 

2007

La nuova figurazione italiana - to be continued, Fabbrica Borroni, Milano (a cura di Chiara Canali)

Do You Nomi? A group exhibition celebrating the art of Klaus Nomi, Galleria Aus18, Milano (a cura di Giovanni Cervi)

PS2, Skansen Gudmundsson House, Skåne, Svezia (a cura di www.kuten.net)

Essi vivono, Galleria Guidi & Schoen, Genova (a cura di Gianluca Marziani)

Cats, Mondo Bizzarro Gallery, Roma

 

2006

Anima Digitale, Fortezza da Basso, Firenze (a cura di Valerio Dehò)

Immagini dall’aldilà dei pesci, MART, Rovereto (a cura di Chicca Gagliardo e Flavia Fossa Margutti)

Open Space, Centro Culturale Candiani, Mestre Venezia (a cura di Lara Facco)

Deadline, Villa Vogel, Firenze (a cura di Olivia Spatola)

EPIDERMIS Strategie mimetiche di vitalità organica, TOBE Artspace, Torino (a cura di Gianluca Marziani)

Imperfect Realities, Galleria Artsinergy, Bologna (a cura di Olivia Spatola)

Ars in Fabula, Palazzo Pretorio, Certaldo (FI), a cura di Maurizio Sciaccaluga

Sister Morphine, Neon > Fabbrica del Vapore, Milano (a cura di Sergio Dagradi)

Placing Sense, MUU Gallery, Helsinki (a cura di www.kuten.net)

L’ultima domanda, Galleria Refresh Project, Seregno (MI) (a cura di Maurizio Sciaccaluga)

 

2005

Lastminute.bo, Museo Laboratorio dell’Università La Sapienza, Roma

Universi clonati, Galeria de Arte Contemporanea Università de Talca, Cile (a cura di Antonio Arevalo)

Bologna Contemporanea, Galleria d’Arte Moderna, Bologna (a cura di Peter Weiermair)

Alchimie saline, Palazzo Mediceo, San Leo

Premio Maretti, Valerio Riva Memorial, Galleria d’Arte Contemporanea di San Marino (1 premio)

Condizioni Critiche 05, Festa provinciale dell’Unità, Ponte Alto, Modena  (a cura di Luca Panaro)

 

2004

Invitation to the Future, Barbara Behan Gallery, London (a cura di Valerio Dehò)

Un cuscino per sognare, Kultfabrik, München

Landesgartenzwerg, Galerie im Liebenweinturm, Burghausen, Germany

Pin Ups and Down, Mondo Bizzarro Gallery, Roma

The 1st show, Fuorizona artecontemporanea, Macerata

Nudi fuori, Studio Ercolani, Bologna (a cura di Elisa Mezzetti)

 

2003

StArt, un artista per nazione lungo il cammino dello sport, Centro Arte Contempoanea, Cavalese (a cura di Orietta Berlanda e Nicola Angerame)

Beyond the Moment, Artists Space, New York

Luoghi d’affezione,  Internationales Kunstzentrum Ostbelgien, Eupen, Belgio (a cura di Angelo Capasso)

 

2002

Una Babele Postmoderna, Realtà e allegoria nell’arte italiana degli anni ’90, Palazzo Pigorini e Galleria San Ludovico, Parma (a cura di Edoardo Di Mauro)

DNArt, 1° Biennale Merano Arte, Kunsthaus, Merano (a cura di Valerio Dehò)

 

2001

Trailers, Studio d’Arte Cannaviello, Milano

Zweite Haut / Seconda Pelle, Museo Evelyn Ortner, Merano (a cura di Elisabeth Hartung)

Figure del Novecento 2. Oltre l’Accademia, Accademia di Belle Arti, Bologna (a cura di Roberto Daolio e Adriano Baccilieri

Nuova Pittura Europea, A+O Galerie & Studio Cannaviello, Berlin

Female Touch, Komà Gallery, Campobasso

 

2000

HEART, Helsinki Environmental Art projects, Mikonkatu, Helsinki (a cura di Juha Van Ingen)

Ironic, Flash Art Museum, Trevi (a cura di Lino Baldini e Michele Robecchi)

Brescia Music Art, Palazzo Bonoris, Brescia (a cura di Fabiola Naldi)

Trapassato Futuro, Cartiere Vannucci, Milano (a cura di Alessandro Riva)

Sui Generis, PAC, Milano (a cura di Alessandro Riva)

 

1999

Ibridazioni, Museo di Storia Naturale, Milano

 

1998

Crossover, Kunstraum Alter Wiehrebahnhof, Freiburg (a cura di Fabiola Naldi e Michael Perricone)

Brain Machine, Gradska Galerija, Colegium Artisticum, Sarajevo (a cura di Fabiola Naldi)

Eccentrica, Rocca Sforzesca, Imola (a cura di Gino Giannuizzi e Mauro Manara)

 

1997

Va’ Pensiero, Arte Italiana 1986 – 97, Palazzina Società Promotrice Belle Arti, Torino (a cura di Edoardo Di Mauro)

Rewind, Il Campo delle Fragole, Bologna (a cura di Silvia Grandi)

 

1995

Scirocco, Galerie im Liebenweinturm, Burghausen, Germany (a cura di C-Voltaire e Künstlergruppe “Die Burg”, catalogo con testo di Paola Ugolini)

 

1994

Così lontano, così vicino, Pinacoteca Comunale, Bari (a cura di Gabriele Perretta)

 

1993

Interzone, Galleria Neon, Bologna (a cura di Roberto Daolio)

 

1992

Culto, Il Campo delle Fragole, Bologna

 

1991

L’Europe d’Art d’Art, Niort, France

 

video screenings:

 

2008

Videoart Yearbook, Complesso di Santa Cristina, Bologna

Future Film Festival, Bologna

 

2007

Giunglavideo.2 - Central Park, Parco Toppo Florio, Buttrio (a cura di Paolo Toffolutti)

Turn Love to Video, Isola di San Servolo, Venezia

Future Film Festival, Bologna

 

2006

Oblique Festival, Pau (France), primo premio della giuria per "Stranger", video realizzato in collaborazione con Christian Rainer

Premio Video Freccia, Molinella (BO), primo premio miglior videoclip professionale per "Stranger"

Videominuto Pop Tv, Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato (a cura di Andrea Mi)

Video Island, Isola Tiberina, Roma (a cura di Olivia Spatola e Micol Di Veroli)